ONORANZE FUNEBRI

"Quando cadono le foglie nel tramonto restano soltanto
i ricordi felici ed il rimpianto di una vita trascorsa:
noi siamo gli amici umili e silenziosi e vorremmo talvolta
non esserci se la vita non richiedesse"

Cosa fare in caso di decesso

In caso di morte di un parente o di una persona cara è necessario effettuare, nel più breve tempo possibile, una serie di operazioni prima di poter dar luogo al rito delle esequie.

 

Se il decesso avviene in casa, occorre chiamare il medico curante che accerti il decesso e stila il certificato di morte. Successivamente,

 

PERSONALMENTE O ATTRAVERSO LA NS. SOCIETA' OCCORRE:

 

Denunciare all’Ufficiale di Stato Civile il decesso entro 24 ore e consegnare i certificati rilasciati sia dal medico curante che dal medico necroscopo.

 

Se il decesso avviene in ospedale o in casa di cura, per la denuncia di morte provvede l'Amministrazione Ospedaliera.

 

In caso di morte violenta, di morte improvvisa per la strada o in luoghi pubblici o di persone che vivono sole, è necessario avvertire l'Autorità Giudiziaria chiamando il 112 o il 113 che provvederà agli accertamenti, e darà disposizione per la rimozione della salma.

Agenzia Funebre Cedrola

Organizzare il rito funebre

A tre giorni dal decesso, ci si può rivolgere al proprio Municipio per ottenere eventuali documenti aggiornati (certificato di morte, stato di famiglia alla data del decesso).

 

Dopo il decesso

Detrazione dalle imposte sui redditi delle spese funebri, Imposta di successione, Sblocco dei c/c del defunto per il pagamento delle spese funebri, Depositi bancari, Pensione, Enel, Telecom, Telefonia mobile, Rai - Tv, Cartella esattoriale tassa sui rifiuti urbani, Licenza attività di commercio, Automezzo, Armi, Certificazioni.